Fonti Islamiche

    1. home

    2. article

    3. Parte (42): sura Al Baghara (Giovenca), versetti 196-199

    Parte (42): sura Al Baghara (Giovenca), versetti 196-199

    Parte (42): sura Al Baghara (Giovenca), versetti 196-199
    Rate this post
    Cari amici, iniziamo subito la nostra lettura con il versetto 196:
    وَأَتِمُّوا الْحَجَّ وَالْعُمْرَةَ لِلَّهِ ۚ فَإِنْ أُحْصِرْتُمْ فَمَا اسْتَيْسَرَ مِنَ الْهَدْيِ ۖ وَلَا تَحْلِقُوا رُءُوسَكُمْ حَتَّىٰ يَبْلُغَ الْهَدْيُ مَحِلَّهُ ۚ فَمَنْ كَانَ مِنْكُمْ مَرِيضًا أَوْ بِهِ أَذًى مِنْ رَأْسِهِ فَفِدْيَةٌ مِنْ صِيَامٍ أَوْ صَدَقَةٍ أَوْ نُسُكٍ ۚ فَإِذَا أَمِنْتُمْ فَمَنْ تَمَتَّعَ بِالْعُمْرَةِ إِلَى الْحَجِّ فَمَا اسْتَيْسَرَ مِنَ الْهَدْيِ ۚ فَمَنْ لَمْ يَجِدْ فَصِيَامُ ثَلَاثَةِ أَيَّامٍ فِي الْحَجِّ وَسَبْعَةٍ إِذَا رَجَعْتُمْ ۗ تِلْكَ عَشَرَةٌ كَامِلَةٌ ۗ ذَٰلِكَ لِمَنْ لَمْ يَكُنْ أَهْلُهُ حَاضِرِي الْمَسْجِدِ الْحَرَامِ ۚ وَاتَّقُوا اللَّهَ وَاعْلَمُوا أَنَّ اللَّهَ شَدِيدُ الْعِقَابِ196
    E assolvete, per Allah, al Pellegrinaggio e alla Visita . Se siete impediti a ciò, [inviate] un’offerta di quel che potete e non rasatevi le teste prima che l’offerta sia giunta al luogo del sacrificio. Se però siete malati o avete un morbo alla testa, vi riscatterete con il digiuno, con un’elemosina o con offerta sacrificale. Quando poi sarete al sicuro, colui che si è desacralizzato tra la Visita e il Pellegrinaggio deve fare un sacrificio a seconda delle sue possibilità. E chi non ne ha i mezzi digiuni per tre giorni durante il Pellegrinaggio e altri sette una volta tornato a casa sua, quindi in tutto dieci giorni. Questo per chi non ha famiglia nei pressi della Santa Moschea. Temete Allah e sappiate che Allah è severo nel castigo. (2:196)
    Come saprete, il fondatore della Sacra Casa della Mecca fu il profeta Abramo(la pace sia con lui), e dal suo tempo si diffuse tra gli arabi la tradizione di effettuare il pellegrinaggio. Poco alla volta pero` il monoteismo insegnato da Abramo (la pace sia con lui) , venne sscordato e la Mecca divenne un santuari pagano. L’Islam conil suo avvento ritrafermo` la Scara Casa nel luogo di culto del Signore e venne anche ordianto a tutti i musulmani di effettuare il pelleggrinaggio, almeno una volta nella vita.Oltre al pelleggrinaggio , con le sue regole precisi ed i suoi riti , vi e` anche Omre`(visita) , una serie di azioni minori a quelle del pelleggrinaggi oche chiunque entra nella citta`deve svolgere; tra queste girare intorno alla Kaaba, e pregere.Nel versetto che abbiamo letto , si ricorda che se qualcuno non e` in grado di assolvere al pelleggrinaggio ed alla visita, puo` fare altre opere. Cio` dimostra quanto Dio sia sia comprensivo nei confronti degli uomini; ad ognuno viene chiesto qualcosa nell’ambito delle sue capacita` e niente di superiore. Chi non puo` effettuare il pelleggrinaggio, puo` digiunare, fare l’elemosina, fare l’elemosina o sacrifare un’agnello e distribuirne la carne tra i poveri. Nel versetto 197, apprendiamo altre regole sul pelleggrinaggio:
    الْحَجُّ أَشْهُرٌ مَعْلُومَاتٌ ۚ فَمَنْ فَرَضَ فِيهِنَّ الْحَجَّ فَلَا رَفَثَ وَلَا فُسُوقَ وَلَا جِدَالَ فِي الْحَجِّ ۗ وَمَا تَفْعَلُوا مِنْ خَيْرٍ يَعْلَمْهُ اللَّهُ ۗ وَتَزَوَّدُوا فَإِنَّ خَيْرَ الزَّادِ التَّقْوَىٰ ۚ وَاتَّقُونِ يَا أُولِي الْأَلْبَابِ
    Il Pellegrinaggio avviene nei mesi ben noti . Chi decide di assolverlo, si astenga dai rapporti sessuali, dalla perversità e dai litigi durante il Pellegrinaggio . Allah conosce il bene che fate. Fate provviste , ma la provvista migliore è il timor di Allah, e temete Me, voi che siete dotati di intelletto. (2:197)
    Le cerimonie del pellegrinaggio , Hajj, si sentogo una volta sola all’anno e chi si incammina in questo sacro viaggio deve rispettare precise regole comportamentali. A Mecca , bisogna astenersi da ogni minimo peccato o persino litigio; ci si deve dedicare alla preghiera ed al pensiero del Signore , evitando persino ogni avvicinamento tra cogniugi. Ed ora i successivi versetti , il 198 ed il 199:
    لَيْسَ عَلَيْكُمْ جُنَاحٌ أَنْ تَبْتَغُوا فَضْلًا مِنْ رَبِّكُمْ ۚ فَإِذَا أَفَضْتُمْ مِنْ عَرَفَاتٍ فَاذْكُرُوا اللَّهَ عِنْدَ الْمَشْعَرِ الْحَرَامِ ۖ وَاذْكُرُوهُ كَمَا هَدَاكُمْ وَإِنْ كُنْتُمْ مِنْ قَبْلِهِ لَمِنَ الضَّالِّينَ198
    Non sarà per nulla peccato se cercherete di guadagnarvi la grazia del vostro Signore. Poi quando lasciate ‘Arafa ricordatevi di Allah presso il Sacro Monumento . E ricordatevi di Lui, di come vi ha mostrato la Via, nonostante foste fra gli sviati. (2:198)
    مَّ أَفِيضُوا مِنْ حَيْثُ أَفَاضَ النَّاسُ وَاسْتَغْفِرُوا اللَّهَ ۚ إِنَّ اللَّهَ غَفُورٌ رَحِيمٌ199
    Fate la marcia da dove la fanno tutti gli altri e chiedete perdono ad Allah. Allah è perdonatore misericordioso.(2:199)
    Nel periodo del pelleggrinaggio, al contrario di quanto veniva imposto dagli idolatri nel periodo pre-islamico, le persone sono libere di comprare e vendere; cio` affinche` i pellegrini possano ottenere senza peoblemi cio` che e` necessario nel periodo della loro residenza alla Mecca. Poi siaparla di parte del rito del pelleggrinaggio, quando si deve camminare dal deserto di Arafa` verso il Mashar-ol- Haram: in questo tratto viene consigliato di ricordare Dio continuamente e di ringraziarlo per la guida sul giusto sentiero. Il versetto , invita a caminare con gli altri , e a scostrasi dalla folla; non e` giusto sentirsi differenti o superiori.